Zona Stocastica Dinamica

Un elemento fondamentale nel trading è saper identificare quando è attivo un trend di prezzo, non importa se è rialzista o ribassista. Quando qualcuno potrà identificare quel momento, sarà nelle condizioni ottimali per emettere i corrispondenti ordini di mercato e soprattutto potrà approfittare dei prossimi movimenti di prezzo.

Tuttavia, per essere in grado di identificare questi cambiamenti, è necessario effettuare un'analisi tecnica utilizzando diversi indicatori, che sono noti come oscillatori e alcuni dei loro vantaggi sono quelli di dare segnali prima che si verifichi il cambiamento di tendenza, oltre a funzionare molto bene .in mercati senza una chiara tendenza predominante. Successivamente, parleremo dell'indicatore stocastico e della zona dinamica.

Cos'è l'indicatore stocastico?

È un indicatore di tipo oscillatore ed è spesso utilizzato nell'analisi tecnica per valutare lo slancio o lo slancio del prezzo di un'attività finanziaria. Questo indicatore è stato introdotto negli anni '50 dal trader e analista George Lane e la sua chiave è che prima che si verifichi un cambiamento in qualsiasi andamento dei prezzi, ci saranno segni di esaurimento e perdita di slancio rispetto al trend precedente.

Per identificare i segnali, l'indicatore confronta i prezzi di chiusura di un asset rispetto al range di prezzo in cui il prezzo si è mosso in un certo numero di sessioni. Quando un asset è in un trend rialzista, il prezzo di chiusura cerca di avvicinarsi ai prezzi massimi di ogni sessione.

Zona dinamica

Cos'è la zona dinamica stocastica?

La Stochastic Dynamic Zone è un oscillatore che si muove tra i valori 0 e 100, è responsabile di fornire le zone di ipercomprato e ipervenduto. E a differenza dello stocastico classico, i limiti di tali zone di ipercomprato e ipervenduto non sono fissi, ma mobili (dinamici e in grado di adattarsi alla situazione del mercato.

Interpretazione della Zona Dinamica Stocastica

Se l'indicatore stocastico è al di sopra del suo limite superiore, il titolo è solitamente in una situazione di ipercomprato ed è più probabile che il trend scenda. Al contrario, se questo indicatore scende al di sotto del limite inferiore, il titolo sarà ipervenduto e sarà più probabile che il trend aumenti.

Il segnale di acquisto sarà definito quando la Zona Dinamica dello Stocastico incrocia la sua banda inferiore verso l'alto e il segnale di vendita viene attivato quando la Zona Dinamica dello Stocastico incrocia la sua banda superiore inferiore.

Zona dinamica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *